Happy Christmas

dicembre 26, 2010

 

Il Natale è ormai finito.”Buon Natale a tutti!”…Tutti a farsi gli auguri.

Ma cosa vuol dire buon natale, se le persone non hanno la bontà nell’anima?
Ci ricordiamo di essere fratelli solo in questa giornata, il punto è che un altro anno è passato e se il Natale è legato a certi lavori e tutti noi festeggiamo in onore di questi valori una domanda è fondamentale: è passato un anno e cosa abbiamo fatto?
Il mondo sta impazzendo in un vortice di alienazione sociale e crisi economica, è vero, ma ogni persona deve prendersi le sue responsabilità e cercare semplicemente di migliorare, e questo non significa fare bene il proprio dovere e nemmeno scendere in piazza.
La verità è che dobbiamo migliorare singolarmente, essere meno egoisti a partire dalle piccole cose.
Non sottovalutare l’importanza delle singole iniziative, nel cercare di parlare con chi la pensa diversamente e mettere in discussione il proprio punto di vista per il bene della verità, di quello che è giusto se davvero crediamo in quello che pensiamo, e se davvero crediamo che sia giusto.
Più passa il tempo, più ci dimentichiamo la fratellanza, io per fortuna ho avuto a che fare con persone che non l’hanno dimenticata e forse solo per questo non l’ho dimenticata, è un valore fondamentale.
Perché una cosa non va dimentica, bravi o stronzi, intelligenti o stronzi, brutti o stronzi, siamo tutti uguali. (…ahimè mi verrebbe da dire in certi casi).
Però sono certo di una cosa: anche il più stronzo superficiale può migliorare se nel corso della sua esperienza incontra qualcuno che è disposto al dialogo.
Vogliamo ricordare così il contributo di John Lennon con il testo di Happy Christmas del 1971 e la sensibilizzazione di qualche anno prima con manifesti sparsi in tutto il mondo (da Roma a Hong Kong, Parigi a Londra, New York, Los Angeles ecc) proprio nel periodo natalizio.
Manifesti perfetti dal punto di vista grafico, semplici, con il giusto senso delle proporzioni: WAR IS OTHER in grande, “if you want” in piccolo e gli auguri natalizi firmati da John Lennon e Joko Ono, tutto in perfetta armonia.
Mentre la canzone è come Imagine, Give Peace a Chance (…e altre ancora) legata a quel sogno mai utopico di un mondo perfetto, senza confini, dove le persone vivono in pace, senza violenza rabbia e avidità.
Un sogno mai utopico proprio perché in parte si è realizzato

The world is so wrong (if you want)
And so happy Xmas (the war is over)
For black and for white (if you want)
For yellow and red ones (the war is over)
Let’s stop all the fight (now)

A very Merry Xmas
And a happy New Year
Let’s hope it’s a good one
Without any fear

Su questo ci dobbiamo concentrare, sulla volontà di cambiare le cose in meglio, se vogliamo farlo.

Annunci