Viral natalizio e felicitazioni!

dicembre 23, 2009

Google – viral natalizio – anzi no – guerrilla natale – no, ancora no. NO!

Facebook – BArbuni Antanici ha taggato una foto in cui ci sei anche tu (ed ecco il primo albero di Natale) – Ialdo Ermengon ha taggato una foto in cui ci sei anche tu (ed ecco il lattante vestito in rosso con la scritta “Auguri di felice Natale”) – no, ancora no, non ci siamo ancora.

FriendFeed – un disegno di una rete a forma di albero, AUGURI SOCIAL – no!

Elf your self – e 4 faccine sballonzolano canticchiando – no, proprio no!

Il vero viral natalizio questo Natale, mi auguro sia il buon senso, la coscienza che noi passeremo delle feste mangiando e bevendo, mentre altri no, non facendoci solo abbagliare dalle lucine natalizie.

Non si tratta di buonismo pre-vigilia, è il mio modo più che conciso, stranamente, di porgervi i miei auguri di Natale, un coscienzioso Natale, ben lontano da sprechi e ingordigia!

Felicitazioni – come ultimamente mi piace usare – a tutti da pignasmile di stranamente.


Il Cinema oltrepassa ogni barriera – Cinema overcomes all barriers

giugno 21, 2009

Nell’ultima settimana tra le piazze di Pesaro, Rimini e infine Fano, due studenti dei corsi di laurea in comunicazione e pubblicità dell’Università di Urbino (sede di Pesaro) hanno messo in scena la barriera – un muro – che separa il popolo Israeliano e quello Palestinese mediante una performance di strada. Ibrido tra un’istallazione scenografica e un tocco di teatralità dei due ragazzi, gli autori-attori hanno voluto interpretare, tramite una pellicola che attraversa il muro,  la capacità del cinema di oltrepassare le barriere che ostacolano la fratellanza tra i popoli, attirando l’attenzione dei passanti.

L’azione della “COLONIA della comunicazione”, così si chiama l’agenzia-laboratorio dei corsi di laurea, è collegata a un evento importante che si tiene questi giorni (21 –29 giugno) a Pesaro:  la “45a Mostra Internazionale del Nuovo Cinema” – Pesaro Film Festival. Il tema della performance, un ottimo esempio di marketing non convenzionale e sovversivo, è stato scelto per la concomitanza di un’ampia rassegna sul nuovo cinema isreaeliano.
www.pesarofilmfest.it

Altre immagini su flickr e ancora su flickr

Concept & Performance:
Andrea Scarpiello
Nicola Pretolani

Direzione creativa:
Marco Livi


Guerrilla

dicembre 2, 2008

Svariate sono le forme di comunicazione con le quali entriamo ogni giorno a contatto. Queste, però, raramente ci stupiscono e poche possono essere considerate laterali.
Oggi siamo venuti a contatto con una forma di comunicazione davvero particolare: “guerrilla”.
Ovviamente non facciamo riferimento alla guerriglia militare o pseudo-tale. Parliamo di “marketing da guerrilla”.
Termine non nuovo alle nostre orecchie, ma oggi ci ha colpiti più del solito. Durante il quotidiano ozio nelle ore destinate al pranzo, chiacchierando con un amico e navigando un po’, ci siamo imbattuti in due splendidi link (ninjamarketing.it, bloguerrilla.it ) che ci hanno portato là dove la comunicazione è stranamente laterale.

I dogmi di questo innovativo modo di comunicare con la gente sono semplici, e rispecchiano molto la nostra identità e i nostri obbiettivi: delle forme di comunicazione non convenzionali, volte a stupire, fatte per proporre a tutti qualcosa di anomalo che si distacchi dai soliti banali mezzi.

Non cercare di persuadere, ma diverti e stimola la conversazione.” una delle leggi della filosofia ninjamarketing e l’emblema di ciò che vorremmo fosse la comunicazione: uno stimolo alla crescita e al dialogo per lo sviluppo di nuove idee e pensieri, perchè a questo serve comunicare!

É entusiasmante immaginare un evento di guerrilla, provare a crearne uno, anche solo per far qualcosa di diverso un pomeriggio, tentare di coinvolgere altre persone partendo dall’orizzontalità del concetto e dal presupposto di divertirsi (magari riuscendo a stupire anche chi non ti aspetteresti mai). Promuovere un messaggio significativo per mezzo di un non-significativo-mezzo. Stranamente.