Bansky,Museo di Bristol.

agosto 12, 2009

Ecco il video che presenta l’esposizione delle opere di Bansky al Museo di Bristol,dal 13 Giugno al 31 Agosto.
Ancora una volta possiamo ammirare le opere provocanti dell’esponente più famoso della street-art contemporanea, proprio a Bristol dove agli inizi degli anni ’90 i suoi graffiti iniziarono a far scalpore creando da allora un rapporto di amore-odio tra la città e l’artista.
La mostra poteva scatenare dei malcontenti di alcune comunità locali, proprio per questo la direttrice del museo Kate Brindley ha avvertito una forte responsabilità, superata poi dall’entusiasmo per il successo internazionale di questa iniziativa.
Il museo è rimasto chiuso dallo scorso Ottobre, in questo arco di tempo sono state montate le istallazzioni e modificate alcune opere già presenti nel museo.
Più volte l’artista inglese ha sorvegliato i lavori in gran segreto, senza coinvolgere il personale che è rimasto sempre ignaro della sua presenza.
Bansky non è nuovo a sorprenderci con questo suo stile sovversivo e inconfondibile, nel 2005, per 5 giorni, al Museo di Brooklyn visitatori inconsapevoli hanno sfilato davanti a un’opera di Bansky: un “generale pacifista”(v.http://www.repubblica.it/2003/e/gallerie/esteri/bansky/esterne251832052503183311_big.jpg) che l’autore aveva appesa clandestinamente!

Annunci